Reti

Molti dei fenomeni che si verificano intorno a noi (da quelli che influenzano le nostre relazioni sociali, a quelli che trasformano l'ambiente in cui viviamo) sono il risultato della emergenza di organizzazione in sistemi che, a loro volta, coinvolgono una moltitudine di elementi costitutivi che interagiscono in modo selettivo attraverso schemi complicati. Uno dei maggiori sforzi della fisica non lineare moderna è quello di fornire rappresentazioni appropriate di tali sistemi distribuiti, in cui i costituenti sono considerati come nodi (o come unità) di una rete e le interazioni sono invece rappresentate dai collegamenti di quella stessa rete.

Gli ultimi quindici anni hanno visto la nascita di un movimento, noto sotto il nome di teoria delle reti complesse, che oggi coinvolge lo sforzo interdisciplinare di diverse comunità di scienziati con l'obiettivo ultimo di rivelare i principi e i meccanismi unificanti alla base dell'organizzazione strutturale e funzionale delle reti.

La nostra ricerca si concentra sulle relazioni intime tra struttura e funzione delle reti. Miriamo a rispondere a domande quali: in che modo le dinamiche collettive della rete possono essere predette (o controllate) una volta note le principali proprietà topologiche della struttura di connettività, o come si possano dedurre e ricostruire le interazioni microscopiche tra le unità di rete dall'osservazione della dinamica a determinate scale spaziali o temporali